Questi sformatini di carciofi sono il top: oggi la cena é veramente speciale

Te lo garantiamo, i carciofi così non li hai mai mangiati: sentirai che bontà con questi sformatini morbidissimi!

Preparare una cenetta sorprendente con pochi ingredienti non è sempre facile, ma basta un po’ di ingegno e un pizzico di fantasia per realizzare un piatto esclusivo, dal gusto avvolgente e particolarmente intenso. Se desideri lasciare a bocca aperta i tuoi ospiti, metti nel carello della spesa i carciofi e farai un figurone. Sono squisiti ammollicati o trifolati, ma la ricetta di oggi è insuperabile e dal gusto irresistibile.

Sformatini di carciofi
Prepara una cena stellata con gli sformatini di carciofi – Cuciniamoli.com

Gli sformatini di carciofi sono, infatti, originali, sfiziosi e saporiti! Stiamo parlando di una pietanza a base di carciofi facile da attuare, ma dall’aspetto invitante. Un piatto vegetariano dal gusto deciso grazie all’aggiunta del pecorino, ideale da abbinare a qualsiasi tipo di secondo piatto.

Sformatini di carciofi: buoni da leccarsi i baffi fino all’ultimo boccone!

Questi deliziosi sformatini dall’impasto morbido si ottengono grazie all’aggiunta della ricotta all’impasto che conferisce anche quel gusto in più che non guasta mai!

Sformatini di carciofi
Ricetta sformatini di carciofi – Cuciniamoli.com

Ricetta per 4 persone

Tempo di preparazione: 40 minuti

Tempo di cottura: 80 minuti

Tempo totale: 2 ore

Ingredienti:

  • 800 grammi di carciofi
  • 200 grammi di ricotta vaccina
  • 1 uovo intero
  • 1 tuorlo d’uovo
  • 30 grammi di pecorino
  • Pepe nero q.b.
  • Sale q.b.
  • Burro q.b.

Preparazione

Per prima cosa, elimina le foglie esterne dei carciofi, poi pulisci i gambi, i capolini e tagliali dividendoli a metà per il senso della lunghezza e mettili a lessare per 5 minuti. Adesso rimuovi la parte superiore delle foglie dei carciofi, quindi dividili in quarti ed elimina la barbetta centrale, poi trasferisci i carciofi in acqua acidulata con succo di limone.

Ora metti a lessare anche la parte dei capolini insieme ai gambi e prosegui per 10 minuti, poi scolali e lasciali intiepidire. A questo punto, trasferisci i carciofi all’interno di un frullatore, unisci la ricotta setacciata, il pecorino e insaporisci con sale e pepe. Frulla, unisci l’uovo e anche un tuorlo, infine frulla ancora in modo da ottenere un composto omogeneo.

Poi imburra degli stampini in alluminio, dal diametro di 6 cm ed un’altezza di 5 cm, e con un cucchiaio versa all’interno il composto. Sbatti leggermente gli stampini in modo da distribuire bene il composto, livella la superficie con il dorso di un cucchiaio e metti gli stampini in una teglia dai bordi alti, versa all’interno un dito di acqua e trasferisci in forno statico preriscaldato a 180 gradi per un’ora.

Sformatini di carciofi
Unisci la ricotta setacciata – Cuciniamoli.com

Trascorso il tempo, rimuovi gli sformatini dagli stampini quando ancora risulteranno caldi, cospargi la superficie degli sformati con un altro po’ di pecorino grattugiato e passali in forno con la funzione grill così da ottenere una crosticina croccantissima. Non rimarranno neanche le briciole!

Impostazioni privacy