Il cioccolato delle uova lo ricicliamo così: Nesquik fatto in casa, genuino e goloso

A colazione o a merenda non c’è niente di meglio di una tazza di latte e di Nesquik, meglio se fatto in casa!

Un bicchiere di latte e Nesquik aiuta a iniziare la giornata con la corretta miscela di nutrizione, gusto e divertimento. Il Nesquik, infatti, completa le proprietà benefiche del latte con la vitamina D, fornendo un valido contributo alla classica funzione del sistema immunitario e all’assorbimento del calcio e del fosforo. E poi ovviamente è molto più semplice invogliare i bimbi ad assaggiare qualcosa solo se incontra il loro gusto, in caso contrario, non lo mangiano proprio!

Nesquik fatto in casa
Nequik fatto in casa con le uova di cioccolato – Cuciniamoli.com

Il tradizionale cacao, quello anonimo e semplice non è tanto allettante per un bambino come invece lo è il cacao istantaneo Nesquik, con un personaggio divertente stampato sulla confezione. Un’immagine accattivante e colorata, infatti, è fondamentale per incontrare il favore di chiunque, ma soprattutto dei più piccini, come marketing comanda. E poi c’è da dire che il Nesquik con il suo gusto e la sua rapida solubilità piace molto anche ai più grandi.

Ma essendo un prodotto maggiormente consumato dai bambini, è normale chiedersi se oltre ai benefici esistono anche aspetti meno positivi. Indubbiamente, proprio perché si tratta di un prodotto creato apposta per i più piccoli, ha ingredienti sicuri che soddisfano gli standard internazionali. Tuttavia, se il cacao semplice contiene antiossidanti che difendono l’organismo dagli effetti deleteri dei radicali liberi e ha molte vitamine e minerali, il Nesquik invece è formato da un insieme di sostanze, quindi ha altre proprietà e un diverso valore nutritivo.

Non gettare via il cioccolato avanzato delle uova: ne verrà fuori una vera e propria delizia con il Nesquik fatto in casa!

In questi casi però, se non ti fidi comunque a comprare un prodotto alla fine industriale, puoi ricorrere a soluzioni più sostenibili e genuine usando proprio il cioccolato delle uova di Pasqua, proprio come hai fatto – in caso contrario, cosa stai aspettando? – con questa splendida torta antispreco.

Nesquik in polvere
Ricetta Nesquik – Cuciniamoli.com

Insomma, se hai la dispensa stracolma di uova di cioccolato fondente o al latte e non sai come smaltirle, questa è la soluzione ideale per rendere allegro e gustoso il latte. Sapevi che è possibile, infatti, realizzare un ottimo Nesquik fatto in casa che non ha proprio nulla da invidiare all’originale? La risposta è si: parola di Carlo Pomo!

Ricetta per il Nesquik fatto in casa di Carlo Pomo

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: –

Tempo totale: 10 minuti

Ingredienti:

  • 50 grammi di zucchero semolato
  • 20 grammi di cacao amaro
  • 100 grammi di cioccolato fondente
  • 30 grammi di fecola di patate

Preparazione

Per prima cosa, trita il cioccolato fondente con l’aiuto di un coltello. Poi procedi frullando tutti gli ingredienti nel mixer più volte per una durata di pochi secondi. Non frullare, infatti, per troppo tempo, allora corri il rischio che tutti gli ingredienti si surriscaldino.

Interno frullatore
Frulla tutti gli ingredienti – Cuciniamoli.com

Una volta tritato, conservalo in un contenitore ermetico, per un periodo massimo di 20/25 giorni, e il tuo Nesquik fatto in casa è pronto per essere consumato con il latte freddo o caldo!