Bonus casalinghe 2023, tutto quello che c’è da sapere: come ottenere il beneficio

Finalmente arriva una buona notizia per le casalinghe. Ecco tutto quello che, forse, non sai sul riconoscimento di un contributo economico per questa categoria.

Quali bonus spettano alle casalinghe? Chi ha diritto all’agevolazione per le casalinghe? Quali aiuti sono disponibili per le casalinghe? Non tutte conoscono i propri diritti. Il ruolo della casalinga viene spesso sottopagato o, meglio ancora, non riceve alcuna ricompensa economica. Oggi a chi decide di impegnarsi attivamente nella cura della casa spetta un riconoscimento.

BONUS PER CASALINGA
BONUS PER CASALINGA CUCINIAMOLI.COM

Il Fondo Casalinghe abbraccia tutte le donne e gli uomini che si impegnano attivamente e quotidianamente a garantire la cura domestica della casa e l’assistenza familiare, dal disbrigo delle semplici questioni a quelle più complesse, senza percepire alcun titolo di emolumento. Scopri tutti i requisiti necessari.

Bonus Casalinghe 2023: tutti i requisiti e ciò che c’è da sapere

Per le casalinghe esistono molte agevolazioni e aiuti nel 2023. Ecco tutto ciò che forse non sai sul percorso formativo da intraprendere ma per il riconoscimento di un contributo bisogna intraprendere un percorso formativo.

Più che di un bonus casalinghe, si tratta di una forma agevolativa indirizzata alla formazione professionale gratuita. In sostanza, non esiste l’erogazione di un contributo a fronte del Bonus Casalinghe, ma piuttosto, la possibilità di accedere a corsi formativi professionali totalmente gratuiti, quindi, senza ulteriori costi. Oltretutto, i corsi possono essere svolti sia in ambito pubblico che privato.

Si tratta di un progetto innovativo che spinge le casalinghe ad affacciarsi al mondo del lavoro, dunque l’obiettivo principale di questa tipologia di incentivo è quello di garantire un’opportunità lavorativa. Non sfugge che le casalinghe, troppo spesso, si privano di una carriera lavorativa per garantire una presenza stabile nelle mura domestiche. Questa tipologia di aiuto punta a garantire un’opportunità lavorativa fuori dall’ambito familiare.

La partecipazione e l’iscrizione ai corsi sono totalmente gratuite, ma è obbligatoria la registrazione all’assicurazione infortuni domestici INAIL. La gestione dei corsi è totalmente a discrezione della casalinga, che può decidere se partecipare a un corso prettamente online, ovvero dalle mura di casa, o partecipare a un corso che prevede l’attività in presenza.

BONUS PER CASALINGA
BONUS PER CASALINGA CUCINIAMOLI.COM

Le donne casalinghe possono imparare velocemente nozioni informatiche, la gestione delle domande INPS, Agenzia delle Entrate e INAIL ecc. La partecipazione degli Enti per la gestione dei corsi scade il 31 marzo 2023.

Per partecipare ai corsi, le casalinghe devono aspettare l’ufficialità dell’avvio del corso pubblicato sul sito dell’Ente di riferimento. La partecipazione è totalmente a discrezione della casalinga, che può scegliere se seguire il corso online o in presenza.

Oltre al Bonus Casalinghe, ci sono altre agevolazioni che possono aiutare le mamme casalinghe con figli a carico.

Le mamme casalinghe con figli a carico possono richiedere un contributo economico conosciuto anche come bonus maternità. L’importo massimo che si può ricevere è di 1.773,75 euro e dipende dal reddito certificato ISEE. Questo bonus è riservato alle mamme disoccupate che hanno figli fino a 6 anni e che soddisfano alcuni requisiti specifici.

Infine, le casalinghe possono risparmiare sulle utenze domestiche grazie al bonus sociale, che prevede uno sconto diretto in bolletta per le utenze di luce, gas e acqua. Anche in questo caso, l’erogazione del beneficio è subordinata alla presenza di requisiti specifici.

Impostazioni privacy