Il tuo ferro da stiro è vecchio? Puoi rinnovarlo ma occhio alla bolletta!

Pensi che sia arrivato il momento di sostituire il tuo vecchio ferro da stiro? Non è così, hai ancora una speranza. Ecco cosa devi fare

Il ferro da stiro è uno degli elettrodomestici più utilizzati nelle case degli italiani. La sua invenzione risale addirittura al III secolo d.C., quando le massaie utilizzavano dei grossi pezzi di ferro per rendere meno sgualciti gli abiti dei loro uomini. Con l’avanzare del tempo e della tecnologia, siamo arrivati al ferro da stiro elettrico, proprio come lo conosciamo oggi.

Ferro da stiro
Ferro da stiro (cuciniamoli.com)

Il primo ferro da stiro a vapore, invece, è stato brevettato verso la fine dell’Ottocento ed è arrivato in Italia nei primi decenni del secolo successivo. Questo vuol dire che stiamo parlando di un attrezzo antico che non deve mai essere vecchio, altrimenti smette di esercitare al meglio la sua funzione. Il tuo ferro da stiro inizia ad avere parecchi anni e pensi che sia arrivato il momento di sostituirlo? Non farlo, potresti pentirtene! Leggi con attenzione i rimedi che ti suggeriamo in questo articolo, probabilmente cambierai idea.

I trucchi per mantenere sempre “nuovo” il tuo ferro da stiro

  • Come evitare le macchie: se il tuo elettrodomestico lascia qualche piccola macchia sui capi d’abbigliamento stirati, vuol dire che hai un problema. Il tuo ferro ha bisogno di un po’ di manutenzione e non dovrai fare molta fatica. Prova ad acquistare un po’ di bicarbonato di sodio, costa pochissimo. Vedrai che ti tornerà utile e non dovrai lavare nuovamente gli abiti sporcati dal tuo ferro da stiro.
Trucchi ferro da stiro
Trucchi ferro da stiro (cuciniamoli.com)
  • La miscela da creare: prendi il tuo bicarbonato di sodio, fai una miscela con un limone e avrai un intruglio in grado di fare miracoli. Versalo sulla piastra del tuo piccolo elettrodomestico e sfrega la superficie con un panno umido. La cosa importante è che la piastra sia fredda e che il tuo ferro sia inutilizzato da almeno 24 ore. Vedrai che le macchioline spariranno e tu non dovrai andare in un negozio alla ricerca di altri ferri da stiro. Se non hai un limone, va bene anche l’aceto.
  • Come combattere il calcare: il calcare sta distruggendo il tuo ferro? Non devi avere paura, anche in questo caso c’è un rimedio semplice, ingegnoso e soprattutto economico. Non dovrai spendere nulla, ti basterà utilizzare dell’aceto e versarlo in una piccola ciotola piena di acqua distillata. Copri la ciotola con un coperchio, agita per qualche secondo e poi versa la miscela nel serbatoio o nella caldaia del tuo elettrodomestico preferito. Aspetta almeno trenta minuti e poi elimina la miscela attraverso il vapore. È proprio in questo momento che eliminerai tutte le tracce di calcare.

Il ferro da stiro vecchio ti fa spendere di più

Secondo Eurostat, nel 2019 l’Italia ha avuto un costo medio dell’elettricità pari a 0,23 €/kWh ma sappiamo come purtroppo negli ultimi tempi le cose siano, ahimè, peggiorate.

Se ipotizziamo all’ora un utilizzo per circa due ore a settimana del ferro da stiro, il costo per avere vestiti e biancheria ben stirati equivale a circa il 2% di quello che una famiglia italiana spende in media per l’elettricità.

Ma le cose possono notevolmente peggiorare. Sai in quale caso? Proprio se il tuo ferro è molto vecchio. Sebbene dunque esistono trucchetti per far apparire il tuo ferro come nuovo ti invitiamo a farti una domanda: ne vale la pena? A voi poi rispondere.